Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Un successo che passerà alla storia

Nessuno avrebbe osato sperare di poter ottenere un risultato così eccezionale. Con 11 medaglie d’oro, sei d’argento e tre di bronzo il team SwissSkills si porta a casa un numero di medaglie mai raggiunto prima e nella classica delle nazioni raggiunge il secondo posto, risultando ancora una volta di gran lunga la migliore nazione europea. Al tutto si aggiungono 13 diplomi e tre certificati: nel complesso un risultato mai ottenuto prima da una squadra svizzera.

«Sono semplicemente senza parole», afferma Tatjana Caviezel: «Ci siamo allenati tanto per portare a casa la medaglia d’oro, e adesso ce l'abbiamo fatta.» La ventunenne di San Gallo è la nuova campionessa mondiale nella professione servizio di ristorazione. Subito dopo la cerimonia di chiusura è già davanti al microfono radiofonico e parla con la voce rotta dalla commozione e gli occhi un po' umidi. «Non ci avevo più creduto, non avevo avuto delle giornate buone e fisicamente non stavo nemmeno tanto bene», ricorda, ma aggiunge: «Eppure ho tenuto duro e mi sono detta che dovevo andare fino in fondo. Ed è stato comunque sufficiente.» Ha ricevuto un grande supporto anche da tutta la sua famiglia, che l’ha accompagnata ad Abu Dhabi. E in particolare anche dal suo esperto Martin Erlacher, al quale esprime un «grandissimo ringraziamento»: «Senza di lui non ce l’avrei mai fatta.» E poi dice che ora andranno tutti a far festa; dopo questi giorni se lo sono meritato.

Migliore nazione europea

In effetti non c’è mai stato prima un successo da festeggiare così eclatante, con undici medaglie d’oro, sei d'argento e tre di bronzo. Per non parlare dei 13 diplomi e dei tre certificati per prestazioni altrettanto eccezionali. Complessivamente più del 90% del team SwissSkills ha ottenuto almeno un diploma. La squadra svizzera è salita sul gradino più alto del podio in non meno di un quinto delle 51 professioni complessive. Anche nella classifica delle nazioni per punteggio medio di medaglie i nostri giovani professionisti possono salire insieme sul podio. Con la seconda posizione nella valutazione delle nazioni, il team SwissSkills resta inespugnabile e si conferma di gran lunga la migliore nazione europea.

Subito due ori nell’Oberland Bernese

Anche Beat Schranz (21), installatore elettricista di Adelboden (Oberland Bernese) in realtà non se l’aspettava. Il suo primo giorno non era andato bene: pur avendo concluso il suo compito, era stato costretto a fare a meno di qualcosa. Non riesce ancora a rendersi conto pienamente di essere riuscito a vincere davvero una medaglia d’oro, afferma. Ha trovato già «incredibile» poter salire sul palco con la bandiera svizzera e sapere di essere fra i tre migliori della sua professione. Ma ancora non bastava: subito è stato chiamato di nuovo sul palco per ricevere un’altra medaglia d’oro, quella per la «Best of Nation» con il massimo punteggio della squadra svizzera.

Visualizzare tutte le immagini Visualizza documenti stampa relativi a queste News