Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

von Wattenwyl Emil

Kehrsatz / BE

Professione17 - Webdesign and Development

DidatticaSitasys AG

Datore di lavoroSitasys AG

AssociazioneICT-Formazione professionale

Esperto:

Schaffner Manuel


Il mio compito della competizione ad Abu Dhabi in sintesi

La competizione è suddivisa in quattro settori parziali. Dovrò programmare con Javascript delle applicazioni nel browser e con PHP applicazioni server. Inoltre dovrò essere forte nell 'utilizzo di Photoshop e tool simili, e infine saper implementare con HTML & CSS questi progetti. In generale l'accento sarà posto più sulla programmazione che sul design.

Com’è arrivato a svolgere questa professione?

Originariamente volevo fare il liceo con specializzazione in matematica. Dopo circa un semestre ho capito che la scuola per me era troppo noiosa. Allora in primavera, quindi molto tardi, ho iniziato a guardarmi intorno per trovare un posto da apprendista. Visto che già quando ero piccolo ave vo fatto un po' di esperienza nella programmazione (ad es. Lego Mindstorms), ho optato per lo sviluppo delle applicazioni e ho ottenuto un posto da apprendista.

Cosa le piace della sua professione?

Amo la sfida e il continuo cambiamento. Adoro progettare sistemi impegnativi, complessi e nello stesso tempo rapidi: più è difficile più mi entusiasma. Inoltre questa professione è estremamente dinamica. Le conoscenze hanno un'emivita di circa un anno, e questo significa continuare sempre a imparare e scoprire cose nuove.

Tre cose che amo ...

I computer, lo skateboard e la mia ragazza.

Come si è qualificato per i campionati mondiali delle professioni?

Nella primavera 2015 mi sono iscritto per le eliminato rie regionali per informatici in sviluppo delle applicazioni; purtroppo però il giorno della competizione ero ammalato. Per me i giochi erano chiusi. Ma in giugno mi ha telefonato Patrick Aebi, il responsabile IT presso il centro di formazione professional e. Mi disse che non si era qualificato un numero sufficiente di webdesigner e mi chiese se volevo partecipare. Naturalmente allora ero al 95% informatico in sviluppo delle applicazioni e praticamente non avevo mai programmato un sito web. Dopo qualche tentennamento ho accettato e mi sono presentato quasi senza nessuna speranza agli ICT - Skills (campionati svizzeri) presso la stazione centrale di Zurigo. All'ultimo momento ho pensato di ritirarmi, mi dicevo: «Non sei un vero webdesigner, sicuramente non c e la farai.» Con mia grande sorpresa mi sono classificato al 2° posto, ero basito. Da quel momento ho iniziato a interessarmi sempre di più al webdesign e nel 2016 ho conquistato ancora una volta il 2° posto, ma alla qualificazione finale mi sono imposto contro i miei avversati (1° e 2° posto ai campionati svizzeri).

Come si allena per i campionati WorldSkills di Abu Dhabi?

Studierò a fondo i compiti dei Worldskills passati ed eventualmente avrò la possibilità di fare un concorso di allenamento contro i partecipanti austriaci e tedeschi.

Quali sono le sue aspettative in merito ai WorldSkills di Abu Dhabi?

Il mio obiettivo personale è arrivare tra i primi 7, ma un posto sul podio sarebbe naturalmente fantastico e con la preparazione giusta anche questo è un obiettivo realistico. Tuttavia desidero soprattutto fare una preziosa e indimenticabile esperienza per la mia vita.

E quali sono i suoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?

Attualmente sto lavorando con due colleghi a una piattaforma web che potrebbe rivoluzionare un pochino il nostro sistema di formazione professionale. C'è un evidente interesse per la nostra idea e la nostra visione e siamo già in contatto con grandi aziend e che vorrebbero implementare questa piattaforma. Dopo Abu Dhabi mi concentrerò completamente su questo progetto: far decollare questa startup e, con questa piattaforma, offrire a tutti i futuri apprendisti e studenti una formazione più interessante e pi ù varia.

Altre relazioni e link

indietro