Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

I miei compiti a Kazan in breve:
Allestisco diversi prodotti di stampa e mi occupo dell’elaborazione tecnica dei documenti. Nell’elaborazione delle immagini, modifico l’immagine secondo i desideri del cliente.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Ho sempre saputo che la mia professione avrebbe dovuto essere qualcosa di creativo e durante il corso preparatorio sulla creatività mi è stata proposta la professione di poligrafa.

Cosa ti piace della tua professione?
Che mi dà gioia e che coinvolge la mia creatività. Impostare il layout di prodotti stampati è un bellissimo lavoro. Ne deriva un prodotto che molte persone acquisteranno o visioneranno – e che io posso tenere in mano. Inoltre riesco a stupire gli altri ad esempio con un fotomontaggio complesso.

Tre cose che mi piacciono...
Cavalli, fotografia, film

Come ti sei qualificata?
Mi sono aggiudicata il terzo posto agli SwissSkills 2018. Poiché entrambi i primi candidati erano troppo grandi per partecipare agli WorldSkills 2019, i tre migliori classificati a seguire sono stati invitati ad un colloquio di qualificazione, nel quale ho potuto affermarmi presso la giuria di esperti.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme al mio coach abbiamo allestito un programma di allenamento. Contemporaneamente ottimizzerò determinati processi di lavoro durante i consueti orari di attività.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio affrontare al meglio i compiti e, per il mio futuro trarre quanto più possibile dall’esperienza degli WorldSkills 2019.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Intraprendere una formazione continua come designer dipl. SSS e trovare un po’ di tempo per viaggiare.

I miei compiti a Kazan in breve:
Mi saranno affidati diversi compiti che dovranno essere eseguiti nel modo più perfetto e preciso possibile, in tempi molto stretti. Tali compiti comprendono i lavori con la carta da parati, il disegno, le tecniche di mascheramento, la pittura a smalto o lo stenciling.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Fin da bambina mi affascinavano i colori. Dal momento che ho sempre voluto fare un lavoro manuale, ero già entusiasta della professione durante lo stage d’orientamento.

Cosa ti piace della tua professione?
Quella del pittore è una professione molto varia. Siamo costantemente in luoghi diversi e lavoriamo con diversi materiali a compiti diversi. Inoltre, mi piace molto lavorare in modo preciso e il fatto di poter vedere cosa ho fatto, a fine serata.

Tre cose che mi piacciono...
Sport, natura e arte

Come ti sei qualificato?
Per prima cosa bisognava concludere l'apprendistato con una nota al di sopra del 5.0. Dopodiché era possibile registrarsi per l'esame preliminare. I migliori 13 pittori sono stati selezionati per partecipare agli SwissSkills. Sono riuscita a vincere contro tutti i miei avversari e mi sono classificata prima, cosa che mi qualifica ora per gli WorldSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Saranno organizzati dei teamweekend duranti i quali i partecipanti di tutte le professioni saranno preparati mentalmente e verrà comunicato tutto ciò che vale la pena sapere. Oltre a ciò seguirò un piano di training personale assistita dalla mia esperta.

Quali sono le tue aspettative?
Mi aspetto delle giornate indimenticabili e istruttive. Dal momento che si tratta di un’occasione unica, voglio anche godermela ed essere soddisfatta della mia performance alla fine.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Vorrei ottenere la maturità professionale e poi continuare il lavoro di pittrice. Inoltre mi piacerebbe molto viaggiare e conoscere altre culture.

I miei compiti a Kazan in breve:
A Kazan salderò a infrarossi diversi tubi, lamiere e costruzioni. I pezzi saranno composti da acciaio, alluminio e acciaio al nichel-cromo. I miei lavori saranno valutati oltre che per gli infrarossi, in base ad aspetto e regolarità della linea di saldatura.

Come ti sei avvicinato alla professione? Mio nonno è stato saldatore per una vita e ho deciso presto di apprendere una professione tecnica.

Cosa ti piace della tua professione?
Saldo molto volentieri e lavoro altrettanto volentieri con le mani. Mi diverto a lavorare i diversi materiali.

Tre cose che mi piacciono ...
Viaggi, sport, attività con gli amici

Come ti sei qualificato?
Agli SwissSkills 2018 di Berna sono arrivato primo. Successivamente i primi tre classificati sono stati invitati ad un colloquio di qualificazione, nel quale ho potuto affermarmi presso la giuria di esperti.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno in modo variato a Basilea presso la SVS e a Visp presso Lonza AG.

Quali sono le tue aspettative?
Non vedo l’ora del periodo di preparazione e delle competizioni. Ho un team fantastico che mi supporta sempre e insieme daremo il nostro meglio.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Farò la maturità professionale tecnica e spero di superarla con successo.

I miei compiti a Kazan in breve:
Preparerò da nove a dodici composizioni diverse, ad esempio una decorazione da tavolo, ornamenti da sposa ecc. Conoscerò i compiti precisi e i materiali che avrò a disposizione una volta sul posto.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Sin da bambina ero affascinata dalla natura con i suoi diversi colori e forme. Dunque per me è stato subito chiaro che un giorno sarei voluta diventare una fiorista.

Cosa ti piace della tua professione?
Il lavoro versatile e variato, l’offerta stagionale nonché i diversi colori e in particolare il contatto con i clienti.

Tre cose che mi piacciono...
Natura, colori, musica

Come ti sei qualificata?
Agli SwissSkills ho potuto confrontarmi con altre venti partecipanti e ho ottenuto il primo posto. Così mi sono qualificata per gli WorldSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme al mio coach personale abbiamo allestito un programma di allenamento, inoltre ottimizzerò la mia tecnica nella normale routine di lavoro.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio dare il mio meglio agli WorldSkills e vivere tante nuove esperienze.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Voglio vivere le cose passo dopo passo, prima il viaggio verso gli WorldSkills e poi si vedrà.

I miei compiti a Kazan in breve:
Monterò una complessa installazione elettrica su una parete in legno. Inoltre mi verrà chiesto di rilevare gli errori e di mettere per la prima volta in funzione un impianto separato. L’obiettivo è allestire l’installazione in modo impeccabile e programmarla correttamente.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Il mio interesse nei confronti della tecnica è da sempre grande. Così mi sono interessato alla professione di installatore elettricista, che ho potuto conoscere meglio nel corso di diversi stage d’orientamento. Infine ho deciso di svolgere un apprendistato per questa professione.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace in particolar modo la varietà che la professione porta con sé. In questo modo ci si confronta ogni giorno con cose diverse e si affrontano sfide sempre nuove.

Tre cose che mi piacciono...
Scout, tecnica, sci

Come ti sei qualificato?
Grazie alle buone note nella scuola professionale e nei corsi interaziendali ho potuto partecipare ai campionati regionali di San Gallo, dove ho raggiunto il secondo posto e ho potuto partecipare agli SwissSkills. Qui ho vinto la medaglia d’argento e mi sono qualificato per gli WorldSkills di Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme al mio esperto abbiamo pianificato un programma di allenamento di più settimane, che svolgerò presso l’azienda Feller AG di Horgen. Inoltre mi allenerò nella ricerca di guasti e nella programmazione.

Quali sono le tue aspettative?
La partecipazione ad un campionato del genere è qualcosa di speciale e io desidero sfruttare quest’opportunità e dare il meglio di me. Come andrà a finire, si vedrà.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills continuerò a lavorare nella mia professione. Sul lungo termine invece, non so ancora. Sicuramente desidero intraprendere una formazione continua.

I miei compiti a Kazan in breve:
Nel corso di quattro giornate svolgeremo quattro diversi moduli. Questi ultimi comprendono un banchetto classico con diversi tipi di servizio e un casual service che consiste nel servire molti ospiti à la carte. Nel fine dining restaurant saranno preparate e impiattate pietanze davanti all’ospite, servizio del vino compreso. Nel modulo bar/barista saranno preparate creazioni di cocktail propri e classici, creazioni di caffè e gli ospiti saranno serviti in un coffee corner. Tali moduli saranno accompagnati da ulteriori compiti, che includono lo sfilettamento di frutta, degustazioni bendate di vini e alcolici, così come la preparazione di diverse pietanze.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Dopo aver svolto l’apprendistato di cuoca, per è me stato logico proseguire con un’ulteriore formazione nel campo del servizio. Dopo un’interessante e istruttiva settimana di stage d’orientamento come impiegata di ristorazione ero entusiasmata da questa versatile professione. Così ho deciso di intraprendere una seconda formazione come impiegata di ristorazione. Cosa ti piace della tua professione? Il contatto con i clienti è sempre molto interessante e vario. Lavoro altrettanto volentieri al guéridon, in particolare mi piace tagliare i diversi pezzi di carne.

Tre cose che mi piacciono...
Sci, pianoforte, camminate

Come ti sei qualificata?
Mi sono classificata prima agli SwissSkills 2018.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme al mio coach e ad Hotel & Gastroformation Svizzera abbiamo elaborato un programma di allenamento corrispondente, che comprende tirocini in Svizzera e all’estero, nonché diversi corsi.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio dare prova delle mie capacità nel corso di una competizione equa.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Attualmente non ho piani per il periodo successivo agli WorldSkills. Spero di stringere degli ottimi contatti per la mia carriera professionale durante la fase di preparazione.

I miei compiti a Kazan in breve:
Nella giornata di competizione dovrò preparare diversi prodotti: dalle praline alle torte. Sarà richiesto anche un pezzo da esposizione. Di cosa si tratta in dettaglio e quali requisiti saranno richiesti di preciso, lo scoprirò soltanto dodici settimane prima dei campionati.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Durante l’infanzia preparavo volentieri dolci da forno e quando è giunto il momento di scegliere, mi ha attratto molto anche la creatività di questa professione.

Cosa ti piace della tua professione?
Come già detto, che questa professione sia così creativa e che con mezzi semplici si possano produrre dei prodotti speciali. E naturalmente anche la gioia dei clienti quando comprano qualcosa di bello e sono felici.

Tre cose che mi piacciono ...
Associazione di ginnastica, amici, danza

Come ti sei qualificato?
Agli SwissSkills 2018 mi sono classificata prima. E la giuria di esperti ha deciso di portarmi agli WorldSkills 2019.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Finché non riceverò il programma delle competizioni, apprenderò diverse tecniche da utilizzare in base alla situazione e migliorerò le mie debolezze. Non appena saprò cosa verrà richiesto durante la prova, mi eserciterò in modo intensivo a creare nuovi prodotti.

Quali sono le tue aspettative?
Vorrei portare con me molto da questa esperienza e impiegare tutta la mia energia nelle competizioni, in modo da poter dire alla fine: ho dato del mio meglio e sono soddisfatta della mia performance.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Voglio raccogliere ulteriori esperienze professionali. Non ho ancora degli obiettivi precisi.

I miei compiti a Kazan in breve:
Eseguirò diversi trattamenti: un complesso trattamento viso con colorazione di ciglia e sopracciglia, manicure e pedicure, depilazione del corpo, massaggio del corpo e anche diversi make-up.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Un’orientatrice professionale mi ha portato a conoscenza di questa professione. Ho svolto uno stage d’orientamento e ho subito capito che era la professione che avrei voluto fare in futuro!

Cosa ti piace della tua professione?
La versatilità. Facciamo molti trattamenti e abbiamo così molte opportunità di rendere felici i nostri clienti. Inoltre possiamo lavorare in modo autonomo e decidere cos’è meglio per ciascun cliente.

Tre cose che mi piacciono...
Amici, viaggi, danza

Come ti sei qualificata?
Con la partecipazione agli SwissSkills. Sono stata selezionata poiché dispongo dei requisiti migliori.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno una volta a settimana con la mia coach Susan Meier. Inoltre svolgo corsi e formazioni di più giornate e metto in pratica quanto appreso durante il lavoro quotidiano.

Quali sono le tue aspettative?
Durante le giornate di competizione desidero mostrare il meglio di me e spero di essere soddisfatta della mia performance alla fine. Naturalmente desidero portare a casa una medaglia.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills continuerò la mia amata professione. Inoltre desidero fare l’esame di professione in medicina cosmetica.

I miei compiti a Kazan in breve:
La definizione del compito assomiglia un po’ ad un catalogo di requisiti che descrive quali funzioni deve coprire l’applicazione. Saranno utilizzate le tecnologie più recenti. L'obiettivo è quello di attuare il maggior numero possibile di requisiti in breve tempo e di realizzare un'applicazione eseguibile.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Già durante la scuola secondaria mi occupavo intensamente di computer. Interessandomi sempre più alla programmazione, ho sviluppato i miei primi prototipi di gioco. Non ho dovuto pensare a lungo alla mia scelta professionale e ho ottenuto molto rapidamente un posto di apprendistato.

Cosa ti piace della tua professione?
È sempre bello vedere la propria creazione crescere e migliorare continuamente. Le lodi ricevute per la propria creazione sono un ulteriore motivo per lavorare bene.

Tre cose che mi piacciono...
Amici, computer, giochi

Come ti sei qualificato?
Già durante il secondo anno di apprendistato mi sono qualificato ai campionati regionali per partecipare agli SwissSkills 2016, dove ho inaspettatamente vinto la medaglia di bronzo. Dopo due vittorie ai campionati regionali e due medaglie d'argento agli SwissSkills, sono stato selezionato durante la valutazione finale come partecipante per gli WorldSkills 2019.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Per tutto il periodo di preparazione risolverò dei compiti modello e dei vecchi compiti WorldSkills in condizioni il più vicino possibili a quelle dei campionati.

Quali sono le tue aspettative?
Naturalmente vorrei vincere. Tuttavia la concorrenza è molto forte. Sarà dura e faticosa, ma è anche la sfida che voglio. E di una cosa sono sicuro – ci metterò tutto il mio impegno!

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills vorrei intraprendere gli studi di informatica presso una scuola universitaria professionale, continuando sempre a lavorare.

I miei compiti a Kazan in breve:
Sicuramente farò un modello sul busto, il disegno tecnico di un capo e cucirò i vestiti. Uno dei compiti sarà anche il design di un capo.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Il lavoro manuale è sempre stato una delle mie materie preferite. Ho iniziato presto a volermi cucire dei vestiti, ma era ancora un po’ difficile. Il mio sogno professionale è presto diventato realtà.

Cosa ti piace della tua professione?
È molto varia. Ogni capo cucito è unico. È possibile combinare molte cose e trovare nuove soluzioni nelle lavorazioni. Inoltre, è bello potersi cucire i propri vestiti.

Tre cose che mi piacciono...
Natura, sport, musica

Come ti sei qualificato?
Ho vinto la medaglia d'oro agli SwissSkills 2018. Già durante la competizione, tutti i partecipanti avevano avuto un breve colloquio per gli WorldSkills. La domenica dopo gli SwissSkills ho fatto un altro colloquio. Mi sono state poste alcune domande e gli esperti mi hanno raccontato le loro esperienze agli WorldSkills. All'inizio ero un po' insicura, ma sono contenta di aver deciso di partecipare agli WorldSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno con il mio coach un giorno alla settimana. Farò alcune prove consecutive e frequenterò corsi esterni. Al lavoro, cerco di essere il più efficiente possibile e di rispettare i termini di consegna.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio dare il mio meglio; forse tornerò a casa con una medaglia.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Per ora lascio aperte tutte le possibilità. Forse mi guarderò intorno per fare un'ulteriore formazione oppure sceglierò la strada del lavoro in proprio.

I miei compiti a Kazan in breve:
Produzione di parti di macchine mediante fresatura, tornitura, foratura e limatura. Dovrò poi assemblare queste parti per formare un impianto. Alla fine l’impianto dovrà funzionare con cablaggio, tubazione e programmazione corretti.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Durante lo stage d‘orientamento presso quella che poi sarebbe diventata la mia azienda di tirocinio, ho notato che questa professione mi si addiceva e mi piaceva. In particolare mi hanno colpito la lavorazione e il prodotto finito.

Cosa ti piace della tua professione?
La tecnologia, la meccanica e la versatilità delle parti realizzabili.

Tre cose che mi piacciono...
Sport, natura, amici

Come ti sei qualificato?
Classificandomi primo agli SwissSkills 2018 di Berna.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
In azienda, a casa o con un tirocinio presso un'altra azienda. Cerco anche di migliorarmi durante il lavoro “normale”.

Quali sono le tue aspettative?
Portare a casa il maggior numero possibile di esperienze e momenti positivi.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Continuare a lavorare in azienda, poi andare a Romont alla scuola reclute. Mi piacerebbe molto trascorrere un breve periodo in Canada o in Scandinavia nei prossimi anni.

I miei compiti a Kazan in breve:
La competizione è suddivisa in tre moduli: design di uno schema, ricerca di errori e installazione di un complesso impianto industriale.

Come ti sei avvicinato alla professione?
In quarta media durante la lezione di fisica abbiamo trattato l’elettricità, argomento che mi ha affascinato sin dall’inizio. Durante le vacanze estive ho avuto modo di fare uno stage d’orientamento di una settimana presso l’azienda «Die Gälbe» ad Adelboden. Sin dall’inizio di questa settimana ero convinto che quella di installatore elettricista sarebbe stata la mia professione in futuro.

Cosa ti piace della tua professione?
La professione è molto varia: quando lavoro nell’ambito di nuove costruzioni, sono presente dall’inizio alla fine. Vedo l’intero processo di nascita di un edificio e presto io stesso il mio contributo.

Tre cose che mi piacciono...
Sci, mountain bike, amici

Come ti sei qualificato?
Per la professione di installatore elettricista vengono condotti dei campionati regionali in sette regioni della Svizzera. Con una buona performance sono riuscito a qualificarmi per gli SwissSkills 2018. Qui sono arrivato primo e mi sono assicurato la partecipazione ai campionati mondiali delle professioni a Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi preparerò per sei settimane a Horgen presso il training camp dell’azienda Feller AG. Inoltre avrò modo di svolgere un tirocinio presso la Siemens. A casa approfondirò e ottimizzerò autonomamente quanto appreso nella mia cantina.

Quali sono le tue aspettative?
Farò del mio meglio agli WorldSkills 2019 e desidero vivere delle esperienze che mi arricchiscano.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills farò il servizio militare e successivamente prevedo di intraprendere una formazione continua nel settore dell’automazione.

I miei compiti a Kazan in breve:
Il mio compito consiste nel trovare ed eliminare i guasti elettrici e meccanici dei veicoli. Si ricercano guasti al motore, alla trazione, al telaio e all’impianto elettrico della carrozzeria.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Essendo cresciuto in una fattoria, ero costantemente a contatto con le macchine. Sono sempre stato interessato alla tecnica e voglio sapere come funzionano le cose.

Cosa ti piace della tua professione?
Il mio lavoro offre una ricca varietà di mansioni. Mi piacciono molto i lavori di tecnica e "meccanici".

Tre cose che mi piacciono...
Arrampicata, moto, amici

Come ti sei qualificato?
Con una nota LAP di oltre il 5.0, mi sono qualificato per gli Swisskills alle selezioni. Alla EuroCup sono riuscito a battere il vincitore della medaglia d'oro e di bronzo degli SwissSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Oltre ai training con lo SwissSkills Team, sarò preparato per la competizione dall'ex campione mondiale Flavio Helfenstein. Se necessario, mi allenerò ulteriormente per conto mio.

Quali sono le tue aspettative?
In Russia mi aspetto delle competizioni leali e delle giornate istruttive.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Attualmente frequento una maturità professionale a tempo pieno e vorrei in seguito intraprendere gli studi di elettrotecnica. Il mio obiettivo sul lungo termine è un lavoro nel campo dello sviluppo di motori.

I miei compiti a Kazan in breve:
Vari lavori di raddrizzatura e rimozione delle ammaccature di un'automobile, sostituzione parziale della carrozzeria e delle parti strutturali.

Come ti sei avvicinato alla professione?
All’inizio ho intrapreso l’apprendistato di meccatronico d’automobili. Dopo 7 mesi l’ho interrotto perché volevo fare qualcosa di più impegnativo della semplice sostituzione di pezzi di ricambio. Così ho svolto uno stage d’orientamento come carrozziere lattoniere e ne sono stato subito entusiasta.

Cosa ti piace della tua professione?
Lavorare con materiali e tecniche di diverse. È bello essere in grado di riparare perfettamente qualcosa che è rotto.

Tre cose che mi piacciono...
Corse di moto, film e lavorare sui veicoli

Come ti sei qualificato?
Buone prestazioni scolastiche; miglior performance ai campionati delle professioni al 3° anno d’apprendistato; campionati regionali, campionati svizzeri

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Da una parte mi alleno autonomamente e dall'altra con la mia allenatrice Diana Schlup. Avrò anche l'aiuto di un mental coach. Inoltre posso beneficiare della nostra squadra di esperti ed eseguire un lavoro di prima qualità in occasione dei campionati mondiali.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio essere in grado di superare le quattro giornate di competizione e di svolgere un lavoro ben fatto che mi soddisfi.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Finire la scuola reclute, lavorare per un po' di tempo e successivamente intraprendere una formazione continua come specialista della carrozzeria.

I miei compiti a Kazan in breve:
Ai campionati di Kazan il mio compito consisterà nell’eseguire la diagnosi, la riparazione e la manutenzione di macchine pesanti.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Fin da bambino mi interessavano molto le macchine pesanti dell’azienda agricola di famiglia.

Cosa ti piace della tua professione?
La nostra professione è molto varia e non si sa mai quale lavoro di preciso ci attende il giorno successivo. Mi interessa molto il funzionamento di queste grandi macchine.

Tre cose che mi piacciono...
Fisarmonica di Svitto, macchine agricole e auto antiche, amicizie

Come ti sei qualificata?
Agli SwissSkills 2018 di Berna mi sono aggiudicato il primo posto, successivamente sono riuscito a qualificarmi per i campionati di Kazan durante un colloquio di selezione.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Frequento dei corsi di specializzazione con i diplomati della scuola per capi officina e meccanici diagnostici e inoltre cerco di prepararmi durante l’orario di lavoro in azienda, che al momento è un po’ limitato.

Quali sono le tue aspettative?
Desidero sfruttare al meglio questa occasione unica.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Scuola di meccanico diagnostico e successivamente maestria come meccanico di macchine agricole.

I miei compiti a Kazan in breve:
Il mio compito si compone di quattro elementi, ovvero: Windows, Linux, network e rilevazione di errori.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Sin dall’infanzia la tecnologia e l’informatica mi hanno sempre affascinato. Quando ho assemblato il mio primo computer, sapevo che questa sarebbe stata la mia professione. Inoltre ho letto moltissime riviste specializzate.

Cosa ti piace della tua professione?
Il lavoro è molto vario e mi pone davanti a sfide sempre nuove. Inoltre apprezzo molto il contatto con i clienti.

Tre cose che mi piacciono...
Sport, informatica, famiglia

Come ti sei qualificato?
Mi sono qualificato nel 2017 e 2018 tramite i campionati svizzeri. Mi sono aggiudicato per due edizioni consecutive il titolo di campione svizzero e ho potuto affrontare un ulteriore processo di qualificazione.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi preparo eseguendo i compiti d’esercizio per gli WorldSkills. Inoltre ho la possibilità di sfruttare gli orari di lavoro per allenarmi.

Quali sono le tue aspettative?
Sono onorato di poter partecipare agli WorldSkills di Kazan. Darò del mio meglio e mi piacerebbe ottenere un’ottima posizione in classifica.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills 2019 voglio intraprendere un bachelor in informatica presso una scuola universitaria professionale.

I miei compiti a Kazan in breve:
Allestimento di pezzi su un tornio CNC.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Mi è sempre piaciuto lavorare con le mani.

Cosa ti piace della tua professione?
Che si può vedere come da un blocco di materia prima ne derivi un pezzo.

Tre cose che mi piacciono...
Vacanze, sport, fare qualcosa con gli amici

Come ti sei qualificata?
Grazie alla vittoria degli SwissSkills 2018 a Berna.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
In azienda con il mio esperto.

Quali sono le tue aspettative?
Dare il massimo e ottenere il miglior risultato possibile.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dapprima raccogliere un po’ di esperienza professionale e successivamente intraprendere gli studi.

I miei compiti a Kazan in breve:
Non ho partecipato.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Una visita al forum professionale Start di Friburgo.

Cosa ti piace della tua professione?
La diversità dei materiali e del lavoro.

Tre cose che mi piacciono...
Musica, hockey, natura

Come ti sei qualificata?
Selezioni romande e successivamente vincitore degli SwissSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno alla pratica nella mia azienda.

Quali sono le tue aspettative?
Una bella esperienza e del divertimento durante le competizioni.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Penso di impegnarmi per l’attestato professionale federale o il diploma federale, ma continuando a lavorare in officina. 

I miei compiti a Kazan in breve:
I compiti esatti della competizione non sono ancora stati resi noti. Tuttavia, gli oggetti sono sempre strutturati in modo simile. Di solito sono costituiti da 3 moduli, due pareti e un pavimento. Quest’ultimo deve essere rivestito con delle piastrelle secondo il piano fornito.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Grazie a mio padre, che è anche piastrellista.

Cosa ti piace della tua professione?
Il lavoro versatile e vario.

Tre cose che mi piacciono...
Sport, lavoro manuale, amici

Come ti sei qualificato?
Dopo la vittoria agli SwissSkills, c’è stata un’altra eliminatoria con il secondo classificato, che desiderava altrettanto partecipare agli WorldSkills. Alla fine sono stato scelto io.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi allenerò per alcune settimane presso il centro di formazione di Dagmersellen e a casa mia, con il sostegno dell'Associazione svizzera delle piastrelle. Come oggetti di pratica mi saranno forniti i piani degli ultimi WorldSkills.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio poter eseguire la miglior performance possibile

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Desidero continuare a formarmi nella mia professione e raccogliere esperienze.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Assemblare risp. programmare in team impianti elettropneumatici. Il mio collega programmerà l’impianto e io lo assemblerò. Riceveremo dei punti qualora il funzionamento, gli ingressi, le uscite e l’estetica saranno soddisfatti.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Sono sempre stato interessato alle nuove tecnologie. Ho iniziato presto ad armeggiare con gli impianti elettrici.

Cosa ti piace della tua professione?
La professione è molto versatile. Dal cablaggio di quadri elettrici, al confezionamento di cavi, alla programmazione. C’è tutto.

Tre cose che mi piacciono ...
Musica, tecnica del suono, montagna

Come ti sei qualificato?
Prima degli SwissSkills 2018 ci sono state due selezioni da superare per gli operatori in automazione. Nella seconda selezione mi è stato assegnato il mio partner, con il quale ho lottato per la medaglia d’oro agli SwissSkills. Poiché abbiamo raggiunto il primo posto, parteciperemo agli WorldSkills 2019 di Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme al mio partner e ai coach ci alleniamo il più spesso possibile nella nostra sede d’allenamento attrezzata al top. Inoltre sono previsti anche degli allenamenti pubblici, uno addirittura con Germania e Austria.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio collezionare tante esperienze e naturalmente dare del mio meglio!

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Desidero lavorare a lungo per il mio datore di lavoro attuale e poi eventualmente intraprendere gli studi come tecnico del suono.

I miei compiti a Kazan in breve:
Dovrò produrre un pezzo in un tempo definito. Tuttavia, non è ancora chiaro come dovrà essere di preciso. Non sono ammesse smerigliatrici angolari, solo utensili pneumatici.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Mio padre mi ha fatto conoscere la professione. Dopo il secondo giorno di orientamento presso Emil Fischer sapevo che volevo fare questo apprendistato.

Cosa ti piace della tua professione?
Lavorare la pietra ha un aspetto creativo. Mi piace il fatto di poter immortalare il mio lavoro nella pietra naturale. Tagliare la pietra è arte per me. E ritengo che il fatto di poter apprendere quest'arte con un apprendistato sia un privilegio.

Tre cose che mi piacciono...
Musica, arte, moda

Come ti sei qualificato?
Sono diventato campione svizzero nel 2018 e mi sono automaticamente qualificato.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi aspetto in totale 1-2 mesi di preparazione.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio vincere l’oro.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Desidero lavorare come scalpellino fintanto che ne trarrò soddisfazione.

I miei compiti a Kazan in breve:
A Kazan, costruirò un mobile secondo i piani previsti. Questo mobile sarà progettato in modo tale che durante le competizioni dovremo ricorrere a diversi aspetti della nostra professione. Sono richieste capacità manuali e lavoro di precisione.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Mi è sempre stato chiaro che volevo imparare una professione manuale. Quando mi è stato permesso di vedere la professione per la prima volta, mi è stato subito chiaro che sarei diventata falegname.

Cosa ti piace della tua professione?
Oltre alla varietà quotidiana, mi piace particolarmente il legno come materiale. Mi affascina sempre ciò che si può fare di un pezzo di legno con lavoro e pazienza.

Tre cose che mi piacciono...
Un bel film, del buon cibo e sciare

Come ti sei qualificato?
Durante le competizioni su vari livelli ho potuto affermarmi più volte, fino agli SwissSkills 2018, dove mi sono qualificata per gli WorldSkills 2019 a Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Con la supervisione del mio esperto perfezionerò il mio lavoro. Gran parte del mio piano di allenamento consisterà nell’esercitare i processi. Inoltre, familiarizzerò con i più diversi strumenti per trovare quello più adatto al caso.

Quali sono le tue aspettative?
Dagli WorldSkills 2019 mi aspetto un evento impressionante ed entusiasmante. Mi piacerebbe godermi le giornate a Kazan e portare con me quante più esperienze possibile. Per me è importante dare il meglio di me durante le competizioni.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills vorrei rilassarmi per qualche giorno. Poi deciderò cosa fare nella mia vita professionale.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Nell’arco di 22 ore devo realizzare un gioiello complesso che combina diverse tecniche di oreficeria.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Per me è stato chiaro fin dall’inizio della mia scelta professionale che non avrei voluto imparare un lavoro d’ufficio. Dopo un corso e uno stage d’orientamento mi è stato chiaro che avrei voluto diventare orafa.

Cosa ti piace della tua professione?
L’utilizzo di metalli preziosi e pietre, le diverse tecniche di lavoro e poter realizzare un gioiello dalla bozza al risultato finale sono ciò che mi affascinerà sempre della mia professione.

Tre cose che mi piacciono...
Famiglia, amici, viaggi

Come ti sei qualificata?
Mi sono posizionata al primo posto durante i campionati svizzeri degli orafi 2018 nella categoria Tecnica.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Il mio allenamento consiste nel realizzare pezzi dei campionati passati durante quattro giorni al mese con il mio esperto e nell’esaminare e approfondire nuovamente le singole tecniche.

Quali sono le tue aspettative?
Spero di portarmi a casa una visione d'insieme del lavoro degli orafi in altri paesi, un periodo emozionante e istruttivo e molte fantastiche esperienze.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Non ho progetti concreti per il periodo successivo ai campionati. Tuttavia, la formazione continua nella mia professione sarà sicuramente uno dei temi.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Allestirò un oggetto in mattoni nel corso di diversi moduli durante il tempo dato. Determinanti saranno la precisione, la pulizia e l’aspetto. Anche la pressione del tempo che stringe giocherà un ruolo importante per la decisione.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Ho dapprima appreso la professione di giardiniere paesaggista e successivamente intrapreso un secondo apprendistato come muratore. È sempre stato il mio sogno lavorare con le mani.

Cosa ti piace della tua professione?
Poter aiutare un team ad allestire edifici e poter rivedere questi ultimi anche fra dieci anni.

Tre cose che mi piacciono...
Famiglia, sport e natura

Come ti sei qualificato?
Sono stato scoperto e incoraggiato presso la Maurerlehrhalle MLS Sursee. Qui mi sono preparato alle selezioni regionali di Lucerna, dove ho raggiunto il secondo posto. Nella semifinale di Basilea ho vinto di nuovo l’argento e mi sono qualificato per il round successivo a Moutier. Ho vinto la competizione e poi sono volato agli SwissSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Con la partecipazione a fiere, allenamenti presso la Maurerlehrhalle Sursee nonché una preparazione mentale. E naturalmente cercando di mettere in pratica i consigli del coach.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio ampliare i miei orizzonti nonché sfruttare e mettere in pratica gli apprendimenti e le mie esperienze di vita. Soprattutto però voglio vincere la competizione.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Continuerò a formarmi professionalmente. Eventualmente intraprenderò la strada di formatore di apprendisti.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Insieme al mio collega Mario allestiremo in team un giardino nell’arco delle quattro giornate. Nel giardino saranno utilizzati diversi materiali come ad es. la pietra naturale, il legno, diverse piante e l’elemento acqua potrà giocare un importante ruolo.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Già durante la scuola primaria sapevo che sarei voluto diventare giardiniere. Quindi poi ho svolto uno stage d’orientamento e mi è piaciuto così tanto che non ho voluto provare nessun’altra professione.

Cosa ti piace della tua professione?
Il giardiniere paesaggista è sempre all’aria fresca e in forte connessione con la natura. Inoltre si tratta di una professione molto versatile e varia. Si lavora duramente dal punto di vista fisico e la sera è possibile vedere i risultati di una giornata di lavoro.

Tre cose che mi piacciono...
Musica, amici, natura

Come ti sei qualificato?
Insieme al mio collega Mario ho ottenuto la prima posizione in classifica agli SwissSkills 2018. Così ci siamo qualificati per Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
In quanto team ci alleniamo seguendo un programma di training. Siamo assistiti dal nostro allenatore. Durante la routine di lavoro cerco di individuare i processi che posso ancora migliorare.

Quali sono le tue aspettative?
Kazan sarà un’esperienza indimenticabile. Andrò in Russia, darò del mio meglio e al tempo stesso mi godrò il momento.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo i campionati mondiali terminerò la formazione continua che ho intrapreso e continuerò ad esercitare la professione di giardiniere paesaggista.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
La competizione si divide in tre moduli. Programmerò il pezzo sulla base di un disegno tecnico e poi lo freserò su una macchina CNC.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Ho sempre voluto fare qualcosa di manuale. Dopo lo stage di orientamento, mi è piaciuta molto la professione e ho deciso di fare il polimeccanico.

Cosa ti piace della tua professione?
La professione è molto versatile. Mi piace il lavoro di precisione e la tecnica mi affascina.

Tre cose che mi piacciono...
Moto, sport

Come ti sei qualificato?
Agli SwissSkills 2018 a Berna mi sono aggiudicato il primo posto nella mia professione.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Insieme ai miei esperti cercherò di rendere i miei processi più veloci. Freserò pezzi degli ultimi WorldSkills per avere un'idea di ciò che mi aspetta.

Quali sono le tue aspettative?
Sono molto curioso di vedere cosa mi aspetta a Kazan. Naturalmente farò del mio meglio per raggiungere un risultato super.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Voglio frequentare e concludere una scuola specializzata superiore.

I miei compiti a Kazan in breve:
Per ogni giornata di competizione riceverò un nuovo compito. Tra questi ad esempio l’allestimento di modelli 3D nonché di disegni di gruppi di costruzione e singole componenti.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Ho conosciuto la mia professione durante diversi pomeriggi informativi e stage d’orientamento e mi ha subito entusiasmato.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace avere uno sguardo sui diversi settori della produzione. Apprezzo altrettanto la collaborazione con colleghi di altre professioni come i polimeccanici ecc.

Tre cose che mi piacciono...
Famiglia, amici, arrampicata

Come ti sei qualificato?
C’è stata una preselezione per gli SwissSkills 2018, per la quale il numero di partecipanti è stato limitato a 12. Agli SwissSkills 2018 mi sono classificato primo, qualificandomi così direttamente per gli WorldSkills 2019.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno un giorno a settimana in azienda secondo un programma di allenamento che ho allestito insieme ad esperti internazionali. Nella primavera 2019 sono previsti inoltre diversi training nella delegazione.

Quali sono le tue aspettative?
Potermi preparare al meglio per gli WorldSkills 2019, fare un’ottima performance agli WorldSkills e portare con me quante migliori impressioni possibile.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills recupererò la maturità professionale. Successivamente desidero indirizzarmi verso lo sviluppo di motori. 

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Produzione di un modello illustrativo con l’aiuto di disegni 3D, fresatura controllata, stampa 3D e lavori manuali con la rettifica e il taglio.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Piuttosto casualmente attraverso l’orientamento professionale, dal momento che prima non conoscevo la professione e mi sembrava interessante. Mi è piaciuta molto e ho voluto imparare questa professione.

Cosa ti piace della tua professione?
L’estrema versatilità e l’utilizzo di materiali diversi, nonché la varietà tra il lavoro a macchina CNC e il lavoro manuale.

Tre cose che mi piacciono...
Calcio, amici e buon cibo

Come ti sei qualificata?
Ho raggiunto il primo posto agli SwissSkills 2018 e così mi sono qualificato.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno con il mio esperto e sbrigo determinati lavori a casa o autonomamente in azienda.

Quali sono le tue aspettative?
Vorrei godermi la preparazione e gli WorldSkills stessi a Kazan ed effettuare la mia performance migliore.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Probabilmente inizierò la scuola reclute in inverno.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Allestire un impianto sanitario e di riscaldamento funzionante.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Durante la scuola secondaria ho fatto uno stage e mi è piaciuto molto dal primo giorno. Successivamente mi sono candidato e ho ottenuto un posto d’apprendistato.

Cosa ti piace della tua professione?
La grande versatilità e tutto il lavoro artigianale.

Tre cose che mi piacciono...
Musica, passeggiate, sci

Come ti sei qualificata?
Ai campionati svizzeri 2017 e successivamente abbiamo partecipato ad una eliminatoria a Lostorf tra sette candidati.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Eseguo degli allenamenti settimanali con il mio esperto. Nel fine settimana e dopo il lavoro perfeziono la mia tecnica.

Quali sono le tue aspettative?
Chiaramente, tenere testa al mio predecessore e vincere l’oro per la Svizzera.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dapprima continuare a lavorare normalmente e poi vorrei frequentare una scuola specializzata superiore e formarmi continuamente nella mia professione. 

I miei compiti a Kazan in breve:

Come ti sei avvicinato alla professione?

Cosa ti piace della tua professione?

Tre cose che mi piacciono...

Come ti sei qualificato?

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?

Quali sono le tue aspettative?

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?

 

 

I miei compiti a Kazan in breve:
In team di due persone eseguiremo diversi compiti su sistemi elettropneumatici. Allestiremo un piccolo impianto che dovrà soddisfare dei requisiti precisi. Io mi occupo soprattutto di software, ma supporterò il mio collega anche nel montaggio.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Fin da piccolo sono interessato alla tecnica e all’elettricità. Dopo uno stage d’orientamento come operatore in automazione per me era chiaro che questa professione mi si confaceva e che desideravo apprenderla.

Cosa ti piace della tua professione?
Apprezzo molto la versatilità e la varietà della mia professione. Posso lavorare sia manualmente che intellettualmente.

Tre cose che mi piacciono …
Sassofono, pesca, tecnica Come ti sei qualificato? Dopo due selezioni ho potuto partecipare insieme al mio collega Josia Langhart agli SwissSkills 2018. Qui ci siamo assicurati il primo posto, qualificandoci così per gli WorldSkills 2019.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Da dicembre ci alleniamo a tempo pieno nella nostra sede di training presso il centro di formazione Mittelland. Qui eseguiamo i compiti e ottimizziamo i nostri processi di lavoro.

Quali sono le tue aspettative?
Durante la competizione vorrei prestare la miglior performance possibile. Ma desidero anche godermi l’evento.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Concluderò il mio apprendistato come operatore in automazione e poi si vedrà.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Il prodotto del mio servizio è l'esperienza vissuta dal mio ospite. In questo modo mostrerò le mie capacità in un gioco di ruolo assistendo a tutto tondo un ospite, la gestione dei conflitti e il mio modo di lavorare.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Una sera, durante le vacanze estive, mentre con la mia famiglia passeggiavamo lungo il lago di Lugano, abbiamo costeggiato un albergo. Dall'esterno si riusciva a vedere l'interno, direttamente fino alla reception. Ero così entusiasta di quella impressione che ho deciso quale sarebbe stata la professione dei miei sogni.

Cosa ti piace della tua professione?
La parte migliore del mio lavoro è sicuramente l'opportunità di regalare un sorriso ai miei ospiti. Non importa se si tratta di ospiti d'affari o di vacanza, io creo esperienze per loro. Si ha anche l'opportunità di lavorare all'estero e di scambiare esperienze con persone provenienti da tutto il mondo.

Tre cose che mi piacciono...
Calcio, fitness e vacanze relax

Come ti sei qualificata?
A differenza dei partecipanti svizzeri, nel mio caso si tratta della prima partecipazione con la professione di ricezionista d’hotel. Ho impressionato favorevolmente l’associazione professionale durante il mio esame professionale orale e sono stato nominato. In seguito, sono stato in grado di farmi valere contro tutti i candidati nella procedura di candidatura.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Dopo aver completato la scuola reclute, vorrei assolvere, se possibile, diversi tirocini in vari hotel e sfruttare in modo efficiente gli appuntamenti con il mio coach.

Quali sono le tue aspettative?
Non vedo l'ora di raccogliere tante esperienze e di focalizzarmi per la migliore prestazione con l'obiettivo del 1° posto.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Desidero continuare a formarmi e lavorare all’estero per un periodo di tempo. 

I miei compiti a Kazan in breve:
Durante la competizione dovremo verniciare e riparare diverse parti metalliche e plastiche. Dovremo inoltre eseguire lavori di decorazione, ricerca e realizzazione del colore.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Ho sempre desiderato fare un lavoro manuale e allo stesso tempo artistico e la passione per l'automobile faceva parte della mia formazione.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace lavorare con diversi materiali, prodotti e tecniche. La diversità e la bellezza dei colori mi appassionano. È molto soddisfacente vedere un cliente contento dopo aver riparato la sua auto.

Tre cose che mi piacciono...
Animali, viaggi, i paesaggi del mio paese

Come ti sei qualificato?
Ho partecipato per la prima volta alle qualifiche cantonali. Il mio secondo posto mi ha aperto le porte dei campionati regionali, dove questa volta mi sono aggiudicato il primo posto. Infine ho partecipato ai campionati svizzeri, dove sono stato molto orgoglioso di arrivare primo.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi alleno due o tre giorni alla settimana, uno dei quali con il mio coach Pascal Lehmann (campione del mondo 2013) e ogni giorno mi perfeziono nella mia azienda.

Quali sono le tue aspettative?
Ovviamente spero di raggiungere il posto più alto, ma la cosa più importante per me sarà essere soddisfatto del lavoro che ho realizzato.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo le competizioni mi concederò una pausa, per poi conseguire un attestato professionale federale.

I miei compiti a Kazan in breve:
Gli esercizi riguardano tutte le fasi di progettazione di un sito web, dalla creazione di modelli che mostrano l'aspetto del sito, alla programmazione del server con PHP, all'implementazione di pagine web con linguaggi HTML, CSS e JavaScript, all'utilizzo di database MySQL.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Sono appassionato di computer fin da bambino! Ho creato la mia prima applicazione mobile all'età di 13 anni utilizzando le tecnologie web. Al termine del mio ciclo di orientamento (secondario I), ho iniziato un apprendistato come informatico AFC ad indirizzo sviluppo di applicazioni perché sapevo di voler lavorare in questo campo.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace creare applicazioni web che rendono la vita più facile agli utenti, affrontando le sfide tecniche e imparando di continuo.

Tre cose che mi piacciono...
Informatica, musica, trasporti pubblici

Come ti sei qualificato?
Sono arrivato primo ai campionati regionali e poi ho vinto la medaglia d'oro nella mia categoria agli SwissSkills 2018. Questo mi ha permesso di essere scelto per rappresentare la Svizzera a Kazan.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Lavoro su esercizi dati agli WorldSkills negli anni precedenti e su diversi progetti web all'interno della mia scuola e a casa per migliorarmi.

Quali sono le tue aspettative?
Spero di poter imparare molto sul mio lavoro, vedere fino a dove posso arrivare e dare il meglio di me.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Voglio continuare i miei studi nel campo dell'informatica per accumulare conoscenze che mi saranno utili in seguito nella mia vita professionale.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Insieme al mio compagno di team, allestiremo un giardino – con costruzione in muratura, oggetto in legno, piante e tutto ciò che vi appartiene.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Lavoravo già nella ditta dei miei genitori durante le vacanze scolastiche, quindi conoscevo molto bene la professione e non desideravo imparare nient'altro anche al momento della mia scelta professionale.

Cosa ti piace della tua professione?
La professione è molto versatile, raramente si ha lo stesso lavoro per diverse settimane. Mi piace molto lavorare all'esterno. È possibile vedere cosa si è creato: quando il giardiniere ha concluso il suo lavoro, il risultato è solitamente un bel giardino.

Tre cose che mi piacciono...
Costruzioni in muratura, costruzioni in legno, tracciatura e misurazione di oggetti

Come ti sei qualificato?
C’è stata una qualificazione regionale, e i due migliori team avrebbero potuto poi partecipare ai campionati svizzeri.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Faremo diversi allenamenti in diversi ambiti come la costruzione in legno, i lavori in pietra naturale ecc.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio dare il massimo in tutte le giornate, ma godermi anche i momenti speciali.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Desidero intraprendere una formazione continua come capo muratore, eventualmente anche come capocantiere.

I miei compiti a Kazan in breve:
Tra i miei compiti ci sarà la produzione di pane, panini, pasticcini, gipfel e un pezzo da esposizione. Inoltre ci saranno altri compiti a sorpresa.

Come ti sei avvicinato alla professione?
La mia passione era ed è tuttora preparare ricette al forno. Ho voluto farne la mia professione.

Cosa ti piace della tua professione?
La varietà, il fascino dell’intero processo di produzione – e l’alzarsi presto.

Tre cose che mi piacciono...
Essere creativa, essere aperta a nuove cose, stare nella natura

Come ti sei qualificato?
Ho raggiunto il primo posto agli SwissSkills 2018..

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Sarò sostenuta dal Richemont Team e dalla campionessa mondiale di panetteria del 2017.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio trarre il meglio da tutto ciò e sfruttare l’opportunità che mi è stata data.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Raccogliere ancora più esperienze ed eventualmente fare un passo verso il lavoro in proprio.

I miei compiti a Kazan in breve:
Dovrò realizzare un pezzo di falegnameria in 4 giorni, compresi molti assemblaggi complicati.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Ho sempre amato lavorare con le mani e non volevo continuare a restare seduto e imparare in una scuola.

Cosa ti piace della tua professione?
Amo la varietà di lavori che si possono realizzare.

Tre cose che mi piacciono...
Sciare, fabbricare coltelli di alta gamma, ascoltare musica

Come ti sei qualificato?
Attraverso una rigorosa selezione, i campionati vodesi, poi quelli romandi, poi 5 prove a livello svizzero, in ultimo gli SwissSkills di Berna.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi preparerò intensamente per 5 mesi, con il supporto dell'esperto svizzero dei falegnami, eseguendo molti esercizi, per generare degli automatismi ed essere il più efficiente possibile a Kazan.

Quali sono le tue aspettative?
Un'esperienza incredibile e indimenticabile, incontrare nuove persone e apprendere tecniche da altre parti del mondo.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Sto pensando di iscrivermi alla SUP di Bienne per diventare ingegnere.

 

I miei compiti a Kazan in breve:
Nell’ambito di una simulazione al PC della macchina di stampa dovrò risolvere problemi complessi. Stamperò diversi progetti su macchine di stampa offset e digitali e li taglierò con la macchina di taglio. In secondo luogo dovrò mescolare un colore secondo il modello e fare una stampa di prova. Infine eseguirò diversi lavori di manutenzione come inserire i cilindri e sostituire il tessuto gommato.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Mi ci sono avvicinato per caso. Sul sito web dell’orientamento professionale ho cercato delle professioni in cui poter svolgere uno stage d’orientamento e ho trovato questa professione. È stato un colpo di fortuna.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace quando rivedo qualcosa che ho stampato io stesso in diversi luoghi o quando lo tengo in mano. Mi affascina inoltre lavorare con macchinari di alta tecnologia.

Tre cose che mi piacciono ...
Famiglia, amici e musica

Come ti sei qualificato?
Ai campionati svizzeri ho raggiunto il secondo posto e pertanto sono stato invitato ad un colloquio di qualificazione, nel quale sono riuscito ad affermarmi sul primo e sul terzo classificato.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi allenerò spesso per gli WorldSkills durante gli orari di lavoro in azienda. Il mio coach mi cronometrerà e alla fine analizzeremo dove posso ancora risparmiare tempo e quali processi devo ancora ottimizzare.

Quali sono le tue aspettative?
Naturalmente mi aspetto di vincere una medaglia. Terrò inoltre in gran conto tutto ciò che imparerò durante i preparativi e i campionati.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Vorrei continuare a lavorare nella mia professione ed eventualmente iniziare una formazione continua.

I miei compiti a Kazan in breve:
Al Worldskills sarò testato in 4 ambienti diversi: Ospedale, casa di cura, clinica diurna e Spitex in questi campi la cura avviene. I compiti sono molteplici e mi occuperò io dei pazienti in qualità di attore. Ci sono un totale di 10 situazioni con pazienti e diversi lavori scritti.

Come ti sei avvicinata alla professione?
Volevo aiutare e sostenere le persone. Inoltre, sono sempre stata curiosa di sapere come funziona il corpo umano, cosa lo fa ammalare e cosa lo cura.

Cosa ti piace della tua professione?
Il rapporto con i pazienti I gesti tecnici Il lavoro di squadra

Tre cose che mi piacciono...
Cantare/ascoltare la musica, trascorrere del tempo con gli amici/la famiglia, rilassarmi alle terme

Come ti sei qualificata?
Ho vinto gli SwissSkills 2018 a Berna. Successivamente ho superato una valutazione durante la quale ho dovuto dimostrare la mia motivazione per partecipare agli WorldSkills.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Ho un programma di allenamento con i miei due allenatori e un paziente simulato. Mi alleno inoltre sul posto di lavoro.

Quali sono le tue aspettative?
La medaglia d’oro! Sto lavorando sodo per arrivarci. Il mio obiettivo principale è quello di tornare da Kazan senza rimpianti, avendo dato il massimo e con la convinzione che non avrei potuto fare di meglio.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Vorrei proseguire gli studi e iniziare una formazione SUP per diventare infermiera.

I miei compiti a Kazan in breve:
Eseguirò un sofisticato modello di capriata. A tale scopo disegnerò i componenti della capriata uno a uno su una piastra sul pavimento, taglierò il legno e lo lavorerò. A conclusione, effettuerò l’assemblaggio.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Da bambino mi piaceva giocare nei boschi, dove mi arrampicavo sugli alberi. Non passò molto tempo prima che costruissi la mia prima casa sull'albero. Mi fu subito chiaro che volevo imparare la professione di carpentiere. Invece di arrampicarmi sugli alberi, oggi mi tengo in equilibrio sulle capriate.

Cosa ti piace della tua professione?
Lasciare un cantiere la sera, sapendo di aver allestito un’intera costruzione in legno, mi riempie d’orgoglio.

Tre cose che mi piacciono...
Sciare in un paesaggio innevato, viaggiare e tutto ciò che ha a che fare con il legno

Come ti sei qualificato?
Agli SwissSkills 2017 ho raggiunto il secondo posto e ai campionati europei di Lussemburgo nel 2018 mi sono aggiudicato il titolo di vice campione europeo. Grazie a questo e alle selezioni successive mi sono qualificato.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Ottimizzo i miei processi di lavoro sulla base di unità di training specifiche come ad esempio l’utilizzo di macchine per migliorare velocità e precisione. Simulo la competizione per mezzo dei compiti delle edizioni passate. Quindi cerco di applicare quanto ottimizzato.

Quali sono le tue aspettative?
Voglio godermi appieno quest’esperienza unica, conoscere persone con la stessa passione per la propria professione e dare del mio meglio per rappresentare dignitosamente la Svizzera.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Voglio raccogliere ulteriori esperienze professionali e successivamente iniziare la scuola tecnica.

I miei compiti a Kazan in breve:
La competizione è suddivisa in tre diversi moduli. Oltre al design hardware (sviluppo di uno schema, dimensionamento dei componenti e layout di circuiti stampati) programmerò dei micro controller e rileverò e riparerò errori in circuiti elettronici.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Sin dall’infanzia ero affascinato dalla tecnica. La professione di elettronico AFC unisce molti ambiti specifici che mi interessano ed è molto entusiasmante. Mi era subito chiaro che si trattava della professione giusta per me.

Cosa ti piace della tua professione?
La professione richiede un pensiero orientato alla soluzione e lo sviluppo di un circuito è un processo estremamente creativo. Fondamentalmente ogni problema diventa una sfida. Tre cose che mi piacciono ... Famiglia e amici, musica elettronica, viaggi

Come ti sei qualificato?
Il processo di selezione per gli WorldSkills 2019 ha avuto inizio con un compito a casa e un test d’idoneità. I dodici migliori candidati sono stati invitati agli SwissSkills 2018, durante i quali dopo quattro intensi giorni di competizione mi sono classificato primo.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Oltre a quattro allenamenti pubblici, mi preparerò anche individualmente, risolvendo diversi compiti con un tempo limitato. Dietro di me si cela un team di esperti, assistenti, uno psicologo nonché l’attuale vice campione mondiale.

Quali sono le tue aspettative?
Non vedo l’ora degli WorldSkills 2019! La concorrenza sarà sicuramente forte, ma questo non mi impedirà di dare il mio meglio.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Dopo gli WorldSkills continuerò i miei studi e diventerò ingegnere elettronico.

I miei compiti a Kazan in breve:
Vi sono diversi moduli con diversi compiti. Si tratta di produrre e preparare pietanze calde e fredde. Quale sarà esattamente il compito lo scoprirò tre mesi prima degli WorldSkills. Durante la competizione tuttavia circa il 20% del compito cambierà nuovamente.

Come ti sei avvicinato alla professione?
Da piccolo aiutavo già in cucina. Durante la scelta della professione ho fatto uno stage d’orientamento come cuoco e come panettiere. I compiti che fanno parte della mia professione e soprattutto gli orari di lavoro sono stati determinanti per la decisione.

Cosa ti piace della tua professione?
Mi piace molto il lavoro in team; inoltre quella di cuoco è una professione estremamente creativa. E vi sono moltissime possibilità di formazione continua in tutto il mondo.

Tre cose che mi piacciono...
1. Cucinare, mangiare e bere
2. La mia famiglia e la mia cerchia di amici
3. Scoprire nuove cose

Come ti sei qualificato?
Con la mia vittoria agli SwissSkills 2018 di Berna mi sono qualificato per gli WorldSkills in Russia.

Come ti alleni per gli WorldSkills Kazan?
Mi preparerò svolgendo dei tirocini in ristoranti rinomati di diversi paesi. Qui in Svizzera mi allenerò e svilupperò il mio programma. Sono assistito da diversi esperti, un capo esperto nonché un mental trainer.

Quali sono le tue aspettative?
Per me è un onore poter rappresentare la Svizzera agli WorldSkills. Non vedo l’ora di questa incredibile esperienza. Darò il mio meglio e lotterò per un posto sul podio.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi dopo i campionati mondiali delle professioni?
Al momento per me in primo piano c’è il campionato. Penserò concretamente ai piani futuri a tempo debito.