Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Schlup Diana

Büren an der Aare / BE

Professione13 - Carrozziere/a lattoniera

Datore di lavoroautobody repair & training gmbh

Associazionecarrosserie suisse

Mantenuto:

Sägesser Sandro

 

Il mio percorso professionale
Già quando frequentavo la quarta classe ero certa di quale sarebbe stata la mia professione. Del resto, mio padre è stato anche lui carrozziere fino al pensionamento e io mi divertivo moltissimo quando potevo andare con lui al lavoro.
Nel 1997 ho cominciato l’apprendistato professionale come carrozziere e ho iniziato la mia carriera in questo mondo del lavoro prevalentemente popolato da uomini. Dopo la formazione, ho lavorato per cinque anni in una carrozzeria prima di fare un passo avanti nella mia carriera come responsabile di corsi extra-aziendali. In quel periodo ho iniziato il perfezionamento professionale per diventare carrozziere con attestato federale, e infine ho sostenuto con risultato positivo l'esame professionale superiore "Maestro carrozziere con specializzazione lattoniere".
Successivamente ho lavorato l'Unione Svizzera dei Carrozzieri (USCI) e sono responsabile del reparto tecnico. Anche qui sono rimasta vicina alla professione e una volta ogni tanto posso addirittura tornare alla mia passione della carrozzeria. Da gennaio 2018 lavoro per l'azienda BLUTECH AG e sono attivo nel settore della formazione OEM come manager e formatore in tutta Europa. Con il nuovo anno mi sono dedicato ad una nuova sfida e ho iniziato il mio percorso di lavoro autonomo con l'azienda autobody repair & training gmbh.

Il mio rapporto con le WorldSkills
È grazie al mio lavoro che sono stata coinvolta alle preselezioni dei candidati per le WorldSkills Competitions. Nel 2015 ho partecipato alle WorldSkills di San Paolo e nel 2017 ad Abu Dhabi come esperta e ho contribuito al successo della delegazione svizzera di candidati carrozzieri. Ripensando a quelle sensazioni ed esperienze, non vedo l’ora di vedere di nuovo tutto il team e le persone provenienti dai diversi Paesi. La preparazione è impegnativa, ma quei momenti indimenticabili varranno ogni singola goccia di sudore.

Io sostengo i campionati internazionali delle professioni perché
Ritengo che la Svizzera sia un Paese modello in materia di formazione e perfezionamento. Con il nostro sistema di formazione duale, risultiamo un po’ esotici nel contesto internazionale, ma sono convinta che ad Kazan saremo di nuovo in grado di dimostrare i vantaggi di questo sistema. Gli altri Paesi si stanno preparando da tanto tempo a questi campionati, ma con la nostra formazione di base abbiamo già fatto gran parte della fatica.

indietro