Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

La squadra nazionale delle professioni si prepara all'anno dei WorldSkills

11 ragazze e 26 ragazzi che hanno appena concluso la formazione di base e si sono già distinti ai Campionati Svizzeri delle Professioni. Insieme a 37 esperte ed esperti, formano il team SwissSkills che quest'anno rappresenterà la Svizzera ai Campionati Mondiali delle Professioni ad Abu Dhabi.

Per iniziare bene la missione WorldSkills 2017, l'intera delegazione si è riunita nei Grigioni dal 3 al 5 febbraio, per il primo kick-off-week-end del team.

La 44ma edizione dei Campionati Mondiali delle Professioni si terrà dal 14 al 19 ottobre 2017. Per la prima volta i WorldSkills si disputeranno in un paese arabo, nell'emirato di Abu Dhabi. Oltre 1300 giovani professionisti di 76 nazioni si contenderanno il titolo di campione del mondo in 50 professioni.

Le competizioni si svolgeranno nell'Abu Dhabi National Exhibition Centre con la sua vistosa architettura. Il complesso espositivo di quasi 80 000 m2, realizzato appena quattro anni fa, offre le condizioni ottimali per questi Campionati mondiali delle Professioni.

Kick-off-week-end nei Grigioni

Il team SwissSkills, composto da 37 giovani professionisti e professioniste si cimenterà in 35 professioni (gli operatori in automazione e i giardinieri paesaggisti in team di due persone), sotto la supervisione di un esperto o di un'esperta.

Per rompere il ghiaccio, l'intera delegazione – compreso anche un pool di 10 assistenti – si è riunita nei Grigioni per il primo kick-off-week-end del team. Il programma prevedeva anche un incontro con gli allievi della Scuola professionale commerciale di Coira e una visita alla Hamilton Bonaduz AG, un'azienda formatrice di successo: Silvio Tönz, fresatore CNC, è infatti già il suo quinto collaboratore che partecipa ai Campionati Mondiali delle Professioni.

Il sabato è stato dedicato agli aspetti organizzativi. Si sono prese le misure per la divisa, gli abiti da lavoro e quelli per il tempo libero e al contempo si è posato per le foto ufficiali della delegazione. In diversi workshop di gruppo si è inoltre elaborato un contratto, al fine di definire gli obiettivi comuni del team.

La domenica l'incontro si è concluso con una winter challenge, in cui era richiesto del teamwork in «uno sci di fondo a quattro» e nel montaggio insieme delle catene da neve. «È stato fichissimo! Un'esperienza indimenticabile, di quelle che ti capitano una sola volta nella vita», ha commentato Uthaya Umaparan di Schangnau (Berna), che partecipa alle competizioni nella categoria dei pasticcieri-confettieri

Inizio della fase preparatoria

Nei prossimi mesi è previsto un intenso programma di preparazione che i 37 membri del team pianificano e svolgono individualmente con i loro esperti e le loro esperte.

Fino all'autunno, la delegazione svizzera si incontrerà ancora per altri tre week-end di gruppo e per un corso di formazione sui rapporti con i giornalisti.

Forti dei successi delle precedenti edizioni

Le delegazioni svizzere partecipano con successo da oltre 60 anni alle competizioni professionali a livello internazionale. Di recente, agli EuroSkills di Göteborg 2016 nel dicembre dello scorso anno, il team svizzero con una media di 529 punti nella classifica per nazioni ha conquistato un sensazionale 1° posto, portando a casa il titolo di campione d'Europa.

Anche Reto Wyss, presidente della Fondazione SwissSkills, nella sua visita ha confermato le elevate aspettative della delegazione: «Se fai qualcosa, mettici tutto il tuo impegno», ha ribadito citando la famosa cantante Madonna: «Se manca l'entusiasmo è uno spreco di tempo».

Visualizzare tutte le immagini Visualizza documenti stampa relativi a queste News