Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Ieri e oggi: Thierry Froidevaux

Che ne è stato dei partecipanti alle passate edizioni dei campionati WorldSkills o EuroSkills? In questa rubrica ogni mese vi presentiamo un membro del team svizzero delle passate edizioni. Oggi è il turno di Thierry Froidevaux, maniscalco, che nel 2008 alle EuroSkills di Rotterdam ha conquistato con Michael Bühlmann la medaglia di bronzo.

Chi è Thierry Froidevaux?
Cresciuto nel distretto giurassiano delle Franches-Montagnes, Thierry Froidevaux ha sempre avuto uno stretto rapporto con i cavalli. Dopo l'apprendistato di maniscalco, ha seguito una seconda formazione per diventare agricoltore e, dopo alcuni anni di insegnamento ed esperienze altrove, è tornato nel suo Cantone, dove oggi gestisce un'azienda agricola molto speciale...

Qual è stato il tuo percorso professionale dopo le EuroSkills 2008?
Dopo Rotterdam ho terminato la formazione di maniscalco qualificato con il marchio di qualità della AM Suisse (l'associazione mantello per le associazioni professionali Agrotec Suisse e Metaltec Suisse). In seguito mi sono messo in proprio come maniscalco e parallelamente ho seguito una seconda formazione come agricoltore. Infine ho lavorato un anno come maniscalco responsabile presso l'Istituto equestre nazionale di Avenches, dove ho anche insegnato agli apprendisti.

Che cosa ti ha dato a livello personale e professionale la partecipazione ai Campionati delle professioni?
La mia partecipazione alle EuroSkills Competitions ha avuto un vasto eco sui media regionali. Questo mi ha aiutato al momento di iniziare la mia attività di maniscalco indipendente, poiché è stato più facile trovare clienti.

Qual è il tuo ricordo più bello delle EuroSkills Competitions?
Ho tanti bei ricordi. Già solo andare a Rotterdam è stato un grande evento, perché non è che viaggi molto spesso. Ho un bel ricordo anche dello spirito del team svizzero.

Cosa è cambiato da allora nella tua vita?
Come accennato, ho proseguito la mia formazione. Mentre lavoravo ad Avenches, mi si è presentata l'occasione di prendere in gestione una grande azienda agricola nelle Franches-Montagnes, dove sono cresciuto. E così oggi con la mia partner commerciale gestisco un'azienda di 60 ettari, lavorando al contempo come maniscalco indipendente.

Che tipo di agricoltura praticate?
La nostra è un'azienda biologica. Siamo anche allevatori dei famosi cavalli delle Franches-Montagnes. Ne abbiamo 50, con due stalloni e otto giumente. Abbiamo anche una trentina di bovini della razza retica grigia. Sia i cavalli che i bovini sono razze indigene a rischio di estinzione e godono del sostegno di Specie Rara. Alleviamo da cinque a dieci puledri e vitelli all'anno. I primi li teniamo per tre anni e poi li vendiamo. I secondi li prendiamo in consegna per circa sei mesi e poi li riconsegniamo ai proprietari.