Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

I preparativi sono a buon punto

Finalmente i concorrenti possono entrare nei padiglioni e vedere per la prima volta le postazioni di lavoro, nelle quali domenica inizieranno le gare. I materiali personali sono arrivati dalla Svizzera intatti e al completo. Ora si tratta di impostare, testare e preparare il tutto. E, nel frattempo, di rimanere a bocca aperta per le dimensioni gigantesche degli impianti delle WorldSkills.

Worldskills - Abu Dhabi 2017

Il falegname edile Fabio Holenstein ha trovato tutto il materiale che aveva spedito via nave ad agosto e ora può allestire la sua postazione di lavoro in modo da essere pronto per le gare ormai imminenti. Sembra rilassato e dice che farà il suo lavoro così come lo ha imparato. A parte i nuovi concorrenti, è molto simile ai campionati svizzeri. Alla postazione di lavoro di Maurus von Holzen, carrozziere verniciatore, ci sono ancora un paio di cose da fare, ma: «Per come vedo le persone qui e per come procede, penso che sarà tutto pronto per l’inizio delle gare.» Un po’ di nervosismo è addirittura positivo per lui: «Dimostra che si è pronti per la gara. Bisogna solo fare in modo che non diventi troppo – un respiro profondo, e poi va tutto bene», dice con sicurezza.

«Siamo a buon punto»

Ruedi Signer, l’esperto dei muratori, è ancora impegnato nei preparativi e dice che procede tutto bene. «Ovviamente c’è un certo nervosismo finché tutte le cose non sono al loro posto», spiega. Esattamente 20 anni fa è diventato lui stesso campione del mondo a San Gallo nella categoria dei muratori e questa è la sua sesta edizione da esperto. Forte di questa esperienza, nulla riesce a fargli perdere la calma facilmente. Così riassume brevemente la situazione dei preparativi: «Siamo a buon punto.» Anche il suo protetto, il muratore Kevin Hofer di Rothrist in Argovia, è completamente soddisfatto della sua postazione di lavoro che ha appena finito di attrezzare: «Perfetto» dice, e aggiunge: «E nel padiglione è piacevolmente fresco» – un aspetto che sicuramente sa apprezzare, dato che nella sua professione si suda molto. È rimasto impressionato dalla grandezza dell’area delle competizioni: «Per arrivare alla postazione di lavoro c’è un po’ da camminare.»

Big, bigger, Abu Dhabi

Ad essere gigantesco non è però solo l’Abu Dhabi National Exhibition Center (ADNEC) dove si terranno le competizioni, con una superficie di quasi 50'000 m2 (= 18 campi da calcio) Gli organizzatori hanno comunicato dati impressionanti per tutto l’evento. Con un totale di 1'359 concorrenti da quasi 60 nazioni, mai prima d’ora avevano partecipato così tanti giovani professionisti a un campionato mondiale. Oltre 4'200 persone vengono ospitate nei 30 hotel ufficiali durante il periodo delle gare, vale a dire un totale di oltre 47'000 pernottamenti. Solo negli Emirati Arabi Uniti 80'000 alunni delle scuole si sono iscritti per una visita alle competizioni. Verranno portati all’area gare con 700 scuolabus. Per raccontare le WorldSkills sono accreditati oltre 480 giornalisti da tutto il mondo. Attendiamo con trepidazione la cerimonia di apertura di domani presso la du Arena sulla Yas Island, che sicuramente sarà un evento gigantesco.

 

+++ TOP-NEWS +++ LIVE STREAM +++ CERIMONIA DI APERTURA

Seguite la cerimonia di apertura live da casa vostra. A partire dalle 17.30 ora svizzera a questo link: https://livestream.com/worldskillsabudhabi2017/events/7793350

Visualizzare tutte le immagini