Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

«Va tutto bene, ce la farai»

Per avere successo ai campionati mondiali delle professioni può essere decisiva una cerchia di supporto. Proprio quello che ha ricevuto lo scorso fine settimana lo SwissSkills Team per Kazan in occasione del secondo Teamweekend. Da un lato dai propri familiari, partner e datori di lavoro, dall’altra anche durante un incontro con i componenti del team di successo del 2017 – tra cui 11 vincitori di medaglie d’oro.

Il secondo Teamweekend per i 42 partecipanti dello SwissSkills Team è trascorso tra le altre cose all’insegna dell’ampio supporto dei giovani professionisti che non hanno ancora partecipato ai campionati mondiali delle professioni. Accanto ai consueti preparativi, questo aspetto è tra i fattori importanti per il Team per aver successo il prossimo agosto agli WorldSkills di Kazan. Per questo motivo la Delegazione Svizzera si è riunita dal 12 al 14 aprile nel Centro di formazione per le professioni dell’industria della carne svizzera (ABZ) a Spiez. 

Ampia cerchia personale

Per prima cosa i giovani professionisti si sono riuniti venerdì sera con i propri amici, familiari e datori di lavoro in occasione di un «get-together».

Il supporto, proprio della famiglia, è molto importante, sottolinea Daniela Ziller, pittrice decoratrice. «Quando torno a casa stanca, posso appoggiarmi a qualcuno, che è lì per me e che mi dice ‘va tutto bene, ce la farai’. La mia famiglia mi sostiene in tutto ciò che affronto, ha sempre una buona parola per me, mi accoglie – questo aiuta molto», afferma la ventenne di Oberschrot, Friburgo.

A questo incontro erano presenti anche i rappresentanti degli sponsor e dell’associazione di supporto di lunga data «SwissSkills Supporter Club». Il presidente Armin Lutz ha consegnato la tradizionale campana che accompagnerà il Team d’ora in avanti fino agli WorldSkills. 

Gli esperti consigliano i principianti

Dopo un intenso sabato con sequenze di lavoro su temi come la comunicazione e il profilo dei punti di forza/debolezza, un seminario motivazionale e uno speciale training sugli scenari per gli esperti, ad attendere i giovani professionisti domenica pomeriggio è stato un incontro molto particolare. Il team di successo del 2017, che ad Abu Dhabi ha raggiunto il miglior risultato nella storia di SwissSkills, si è messo a disposizione dei principianti per uno scambio e con tanti consigli per i campionati alle porte.

Continuano i preparativi

Ancora quattro mesi di allenamento intenso attendono lo SwissSkills Team prima dell’inizio della fase di competizione a Kazan a metà agosto. Inoltre si terranno ancora due Teamweekend, uno in maggio a Tenero e un altro a fine giugno a Magglingen.

Visualizzare tutte le immagini Visualizza documenti stampa relativi a queste News