Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Aperti gli EuroSkills 2018

Con uno spettacolo suggestivo e ben scandito nei tempi si sono aperti a Budapest gli EuroSkills 2018. Lo SwissSkills Team è stato introdotto dalla portabandiera Lea Meier (pittrice decoratrice) e dal portatore del campanaccio Daniel Gerber (installatore elettricista) nella Papp László Sports Arena. Durante il giorno, i partecipanti hanno potuto ispezionare e allestire le proprie postazioni di lavoro.

«Sembrano ottime», afferma la responsabile della delegazione Christine Davatz: «Le superfici di competizione fanno un’ottima impressione a livello professionale, con ottimi apparecchi e postazioni di lavoro. I nostri esperti sono in piena fase di preparazione, tutto sembra funzionare.» Tutto il materiale è giunto nel posto giusto. Lo SwissSkills Team ha testato scrupolosamente gli apparecchi e gli strumenti, affinché mercoledì tutto sia pronto per partire. 

«Ispirarsi a vicenda»

In serata tutto ha finalmente avuto inizio. Dita Traidas, presidente di WorldSkills Europe, ha salutato il pubblico dicendosi lieta di festeggiare il 10° anniversario degli EuroSkills a Budapest. Di fatto, è la prima volta che gli EuroSkills si tengono in un paese dell’est Europa. «Siamo qui per accrescere la reputazione della formazione professionale in tutta Europa», ha affermato. «Gli EuroSkills sono più di una competizione. Ispiratevi a vicenda e scambiate conoscenze sulle vostre capacità», questo il suo consiglio ai partecipanti. La cerimonia d’apertura ha offerto, accanto ad una parte ufficiale, uno spettacolo suggestivo con un impressionante ballo di ombre e powerdance specifiche per ogni nazione.

Portabandiera orgogliosa

Mentre la Germania è stata rappresentata dal boccale di birra e dal cappello di feltro e i Paesi Bassi dai tulipani, il corpo di ballo ha fatto la sua comparsa all’ingresso dello SwissSkills Team con orologi da polso spropositati. La pittrice decoratrice Lea Meier ha potuto introdurre il team in quanto portabandiera: «Sono molto orgogliosa che il team mi abbia scelto per questo compito», racconta. Il portatore del campanaccio ed installatore elettricista Daniel Gerber ha riassunto così la giornata: «Sono super felice che tutto finalmente abbia inizio e che domani possiamo cominciare».

Visualizzare tutte le immagini